Ma la statua di Gandhi avrà un posto

A Fabrizio Quattrocchi neppure un vicoletto, ma Pericu pensa già a mettere a Genova una statua di Gandhi. Il nuovo ambasciatore dell’India in Italia, Rajiv Dogra, ha proposto alla città di Genova la donazione di una statua del Mahatma Gandhi da collocare in un luogo significativo. La notizia è di ieri pomeriggio quando l’ambasciatore ha fatto visita al sindaco Pericu. Accompagnanto da alcuni rappresentanti di Fincantieri, con i quali il diplomatico indiano ha in corso importanti relazioni di collaborazione e consulenza, Dogra ha avuto un lungo colloquio con Pericu e con Anna Castellano, assessore alla promozione della città. Che hanno subito dato la loro disponibilità. L’ambasciatore indiano ha espresso il suo apprezzamento nei confronti di Genova che ha definito di grande interesse turistico e culturale, nonché molto attrattiva sotto diversi profili, sia per la bellezza dei monumenti sia per le opportunità che può offrire a livello imprenditoriale. A questo proposito l’ambasciatore ha posto le basi per progetti e relazioni tra la «film commission» genovese, e cioè l’organo che si occupa della cinematografia a Genova, e la Bollywood indiana, cioè la mecca del cinema in territorio indiano.