Una stazione cislunare studierà il pianeta rosso

Nasa, Esa, Roscosmos. Tutti in fila per la conquista di Marte. Intanto, il primo obiettivo comune: il Deep Space Gateway. Lo scopo è quello di approntare una stazione spaziale cislunare, ideale per permettere la comunicazione diretta con il Pianeta rosso. Si punta a realizzare la struttura nei prossimi anni Venti, così da poter concretamente auspicare la partenza per Marte per il decennio successivo.

Sarà occupata da quattro astronauti che si daranno il cambio ogni quaranta giorni. Il programma prevede tre voli nel 2025 e periodiche ricognizioni sulla Luna. Motivo per cui anche molte aziende private sono interessate al progetto e all'idea di poter sfruttare le risorse presenti sul nostro satellite. La nave spaziale consentirà di studiare nei dettagli la fattibilità del grande viaggio marziano.

Commenti

agosvac

Mer, 18/10/2017 - 15:07

Se pensiamo al film, cult e molto ben fatto, 2001 odissea nello spazio, siamo indietro col programma spaziale presunto di almeno 60 anni!!! La domanda è: cosa è successo????? Perché la spinta verso lo spazio si è non solo spenta ma è anche andata indietro??? Cosa c'è che non ci dicono???