Stazioni Marittime regge grazie ai crocieristi

Bilancio positivo per Stazioni Marittime spa la compagnia che gestisce i terminal passeggeri nel porto di Genova. Ammonta infatti a oltre 1 milione e 200 mila euro l'utile netto registrato nel corso del 2008. Il dato è stato confermato ieri dagli azionisti della società. L’anno passato ha registrato inoltre un movimento di 547.905 croceristi su Genova, con un incremento del 13 per cento rispetto al 2007, grazie al radicamento e al potenziamento in porto delle navi della Msc Crociere. Sono aumentati anche i passeggeri dei traghetti che nel 2008 hanno fatto registrare un incremento dello 0,7 per cento. «Il traffico commerciale, a causa della congiuntura economica globale - spiega il presidente del consiglio di amministrazione Filippo Schiaffino - ha registrato nell'ultimo trimestre del 2008 segnali di flessione dei traffici. La crisi ha incominciato a far sentire i suoi effetti con una riduzione del 20 per cento dei mezzi commerciali sulle navi».
Ed è la stessa crisi che determinerà per il 2009 il calo dei passeggeri dei traghetti e quello del traffico commerciale. In controtendenza è invece il traffico delle crociere che risulta in aumento, grazie al posizionamento delle nuove navi Msc Fantasia e Msc Splendida e l'acquisizione di alcuni scali della Royal Carribean Cruise Line. Sono stati poi fissati i piani di intervento nel porto, che riguardano: la realizzazione dei dragaggi nell'intero bacino in concessione, che partiranno a luglio e dureranno un mese; la realizzazione di un terminal da destinare ai traghetti extra-Schengen nella zona portuale di Voltri e l'adeguamento delle banchine di Ponte dei Mille, che porterà alla realizzazione di un'unica banchina di 340 metri in grado di ospitare le grandi navi da crociera di ultima generazione. «Anche della Costa?». Schiaffino sorride: «Magari. Perchè no?».