Alla Stecca scontri tra polizia e pusher

La prima impressione è quella che conta. «Vuoi del fumo?». Il senegalese sulla porta di via De Castillia rimane stupito del diniego. «Allora, cosa ci fai qui?». La prima impressione è quella giusta. Perché questo è diventata la Stecca degli artigiani. Stupefacenti a cielo aperto, un budello fuori da ogni legalità, cento passi da parte a parte abbandonati ai pusher. In via Confalonieri, stessa scena e stessi protagonisti. In due offrono erba, mentre un’auto accosta per ritirare un «pacco». Sono quasi le sette. Il commercio non conosce soste. Ancora non sanno, qui, che tra poco sarà il caos. Ancora mezz’ora, e la polizia farà irruzione. (...)