Stenta a decollare l’ordinanza sui taxi

Dopo le prime due giornate dall’entrata in vigore della nuova ordinanza aeroportuale, coincise con il sabato e domenica, si aspettava il lunedì all’aeroporto di Fiumicino per avere una controprova sulla rinnovata regolamentazione dei taxi. Il provvedimento operativo, con la riduzione tra l’altro da due a una della corsia di accosto al terminal B e C, è entrato ormai a regime anche se ieri mattina, intorno alle 9.30, qualche irregolare ha tentato di rallentare, al molo voli nazionali, il sistema di riconoscimento alla sbarra, infilandosi tra gli operatori regolarmente chiamati, proprio in una fase critica coincidente con l’arrivo di molti voli da Milano.