Con la stessa tecnica fuggiti due albanesi

Domenica 10 agosto Miki Rapi, 29 anni, dentro per droga, violenza carnale e sfruttamento della prostituzione, dopo aver bucato il muro della cella riesce a raggiungere il cortile interno con due connazionali. Solo lui riesce però a scavalcare il muro, usando corda e gancio realizzati utilizzando lenzuola e pezzi di branda, gli amici no e vengono subito ripresi. Rapi percorre il cammino di guardia fino a raggiungere il lato che dà su piazza Aquileia, quindi si lancia come Tarzan sui rami degli alberi e scivola a terra. Martedì 12 aprile 2005 lo stesso identico giochetto, buco e corda con le lenzuola, riesce al coetaneo e connazionale Klodian Ndoj, rapinatore di ville, trafficante di droga e sfruttatore di donne. Unica variante; un fantoccio sul letto per far credere stesse dormendo. Per la cronaca però, entrambi verranno ripresi nel giro di qualche settimana.