Stesso Dna, chi dei due è colpevole?

Non sempre l’esame del Dna porta a individuare un colpevole. Ma la cosa incredibile del caso accaduto l’anno scorso nel Michigan, è che il test condotto dalla polizia ha trovato addirittura due colpevoli per uno stupro ai danni di una studentessa universitaria. La polizia che ha avviato le indagini sull’aggressione a scopo sessuale ha consultato gli archivi dell’Fbi per scoprire se il profilo genetico dello stupratore apparteneva a qualcuno già registrato nei file federali. Così gli investigatori sono arrivati a Jerome Cooper, un uomo che ha precedenti specifici per abusi sessuali. Le indagini però si sono ingarbugliate quando anche il fratello gemello Tyrone è stato sottoposto al test del Dna: il risultato è stato del tutto identico. E ovviamente nessuno dei due fratelli ha accettato di collaborare con la polizia che così si è trovata in stallo.