Allo Stil Novo Martedì c’è Romito, giovane star della cucina abruzzese

È uno degli astri nascenti della ristorazione italiana. Anzi, un astro che brilla già molto in una regione come l’Abruzzo che non ha mai goduto della benevolenza delle grandi guide. Parliamo di Niko Romito, che a soli 34 anni ha già ottenuto le «due stelle» Michelin grazie al grande lavoro svolto da Reale, ristorante sito in un piccolo paese non lontano dalla martoriata L’Aquila, Rivisondoli. Dove si è imposto nel giro di qualche anno per la felice mano nel coniugare la cucina tradizionale abruzzese, povera ma forte, con una curiosità inesausta per quello che accade nelle altre regioni e nel resto del mondo, alla cui luce reinterpreta continuamente le sue radici.
Fortunati quindi quei gourmet romani che hanno prenotato martedì sera un tavolo allo «Stil Novo», il ristorante di via Sicilia 66/a dove quella sera sarà di scena proprio Romito per una serata evento. Il giovane chef proporrà un menu così composto: Uovo, asparagi e parmigiano; Infuso di capra, dragoncello e lamponi; Fave e pecorino a modo mio; Tortelli di piselli liquidi e pomodoro fresco; Croccante espressione della lingua; Vitello glassato al Montepulciano con sedano bianco; Essenza. Prenotazioni allo 0643411810.