Lo «stile Milano» in Cina

Obiettivo: diffondere in Cina lo «stile Milano». Quello che il Comune promuove da lunedì in occasione del 25º anniversario del gemellaggio tra Milano e Shanghai. Missione istituzionale dell’amministrazione Albertini che conclude così una terna di missioni all’estero dedicate alla promozione delle eccellenze della metropoli lombarda, che ha visto come tappe precedenti New York e Mosca. Quest’ultima tappa di «Meeting Milano» ha lo scopo di rinsaldare i legami di amicizia e di cooperazione economica che legano le due aree metropolitane. Come Milano, infatti, Shanghai è la capitale economica della Cina ed anche la città più dinamica e moderna del Paese. Il Comune proporrà al pubblico cinese lo «stile Milano» ovvero quella combinazione di fattori storici, artistici, culturali, economici che caratterizzano la formula del suo successo internazionale. Per queste finalità, il Comune sarà affiancato nella missione dagli enti e dalle realtà economiche più qualificate della città, che costituiscono il «sistema Milano»: Fiera Milano, Banca Intesa, il Gruppo Pirelli, l'Ordine degli Avvocati, alcune aziende del Comune come Sea e Amsa e un gruppo di imprese locali.