Stilisti low cost per beneficenza le migliori marche a prezzi stracciati

Da Armani a Versace, Dalla Ferretti a Prada: su internet centinaia di capi

Enza Cusmai

Volete realizzare due sogni in un colpo solo? Volete acquistare a prezzo di grande magazzino un capo griffato dell’ultima collezione e poi devolvere quanto avete speso ai bambini bisognosi nel mondo? Allora prendete nota di questo sito Internet: www.eforpeople.com e da oggi provate a navigare. Troverete dei capi per uomo, donna, bambino dettagliatamente descritti e fotografati, per taglia e colore dei più grandi stilisti, da Armani ad Aspesi, da Ferretti a Scervino, da Ferragamo a Prada, da Moschino a Versace, da Blumarine a Loro Piana. Il prezzo di questi abiti è per così dire stracciato. Un abbattimento del 70-80% del prezzo di listino e anche di più. Si paga con carta di credito o per contrassegno e la consegna avviene dopo circa due giorni dal momento della prenotazione. Dunque si può acquistare comodamente da casa e da qualsiasi parte del mondo: da Milano o Palermo. Da Londra o Pechino. Il sito non ha barriere e lo spedizioniere che ha garantito gratuitamente la consegna, viaggia dappertutto. «Ma non vuole essere citato, è solo un amico» puntualizza sorridente Simonetta Tugnoli Frabboni. È lei, un’elegante signora bolognese, l’ideatrice dell’iniziativa benefica che finisce a gennaio e poi riprenderà tra aprile e giugno. «Abbiamo già circa 2500 capi da mettere in vendita e ne arriveranno molti altri», spiega Frabboni entusiasta da tanta generosità degli stilisti che hanno aderito in massa all'iniziativa benefica. «Ogni capo venduto si trasformerà in pietra e cemento», assicura, mentre pensa ai quattro progetti di solidarietà che prenderanno corpo con i fondi raccolti. «Interverremo in Congo, Nigeria, Guinea equatoriale con ospedali e case di accoglienza per i bambini. A Bologna, invece, sarà creato un laboratorio nella comunità Arcobaleno che ospita bambini disabili».
Frabboni non è nuova in fatto di beneficenza. È la promotrice di «Baby nel Cuore», ente che si occupa di adozioni a distanza e interventi di solidarietà a favore dei bambini nelle aree più povere del mondo. L’ultima iniziativa della sua associazione è proprio quella della vendita on-line, una sorta di convivio amplificato dalla rete. Ma come mai gli stilisti sono così generosi? «Noi non siamo mai aiutati ma aiutiamo volentieri», risponde Ermanno Scervino, stilista che svela i capi regalati per l’iniziativa. «Siamo quasi in inverno e allora penso a piumini, piumini, piumini».
Lo stilista ha anche donato un meraviglioso vestito da sera che verrà venduto in un’apposita asta on line assieme ad altri oggetti di grande prestigio. Come alcune valigie rigide di Louis Vuitton oppure un cappotto di pelle con la firma di Biagio Antonacci. Non mancherà neppure una sezione dedicata al vintage: vecchi abili di Hermes o di Roberta di Camerino degli anni ’70 faranno faranno impazzire gli appassionati.
L’iniziativa non passerà sotto silenzio. Sono previsti anche degli spot in cui la testimonial, Mara Venier, spiegherà, senza alcun compenso il senso dell'iniziativa. E Mediaset li manderà in onda, ovviamente gratis.