Stipendi, ora la soluzione è più vicina

da Milano

Si avvia a una soluzione l'emergenza stipendi dei dipendenti Volare. I soldi per il personale della compagnia varesina, che da febbraio non vede la busta paga, sarebbero in arrivo. Oggi alla Magliana si terrà una nuova riunione tra Alitalia, che si è aggiudicata la gara per l'acquisizione della compagnia varesina, e i sindacati del trasporto aereo. Al centro dell'incontro dovrebbero infatti esserci quelle «soluzioni tecniche» necessarie per garantire «il superamento delle problematiche finanziarie contingenti», così come stabilito nel verbale dell'ultima riunione tenuta sull'argomento da azienda e sindacati. Per il pagamento degli stipendi, Volare necessita di poco meno di 2 milioni di euro che Alitalia non si sente di anticipare prima di un verdetto positivo all'acquisizione da parte dell'Antitrust. Su questo fronte il Garante della concorrenza non ha ancora aperto formalmente alcuna istruttoria, tuttavia ci sarebbero già stati, secondo fonti sindacali, i primi contatti dell'organismo con i vertici della ex compagnia di bandiera. Sempre in tema di trasporto aereo, da segnalare il crollo di Easyjet alla Borsa di Londra, dopo che la finanziaria islandese Fl Group ha deciso di defilarsi dalla compagnia low cost e di cedere in blocco la sua partecipazione del 16,9%, realizzando una plusvalenza da 140 milioni di euro. L’operazione ha sgonfia lo scenario di un take over su Easyjet, che nei mesi scorsi era stato alimentato proprio dai continui incrementi della partecipazione di Fl Group. Dopo un crollo iniziale di quasi il 12%, in chiusura il titolo della compagnia ha arginato il calo all’8,7 per cento.