Stivali troppo grandi Fa causa alla Difesa

Una soldatessa ha fatto causa al ministero della Difesa britannico perché sei anni fa, quando fu mandata in missione in Bosnia, le fu dato un paio di scarponi di ordinanza troppo grandi e così si è rovinata irrimediabilmente i piedi. Louisa Swanson chiede un indennizzo di almeno 225 euro per l’invalidità provocata dal pressappochismo della Royal Artillery: «Mi hanno dato degli scarponi di misura nove quando invece io porto il sette. E mi hanno detto di adattarmi e di cavarmela». Ventotto anni, di Bestwood, un centro vicino a Nottingham, Louisa ha intrapreso la carriera militare nel 1998 con l’intenzione di «fare qualcosa fuori dell’ordinario», ma nell’ottobre scorso è stata costretta a congedarsi: non potendo utilizzare gli scarponi di ordinanza troppo grandi è andata in giro per la Bosnia con normali scarpe di cuoio e si è così ammalata del cosiddetto «piede di trincea», una condizione medica causata dall’esposizione delle estremità inferiori al freddo e al gelo.