Stm regina del listino

Chiusura in calo per Piazza Affari nonostante il recupero messo a segno da Wall Street dopo una partenza in calo. A spingere gli indici Usa e a penalizzare quelli europei, il livello raggiunto dall'euro che ha toccato quota 1,35 nei confronti del dollaro. Il Mibtel ha chiuso in calo dello 0,21%, lo S&P/Mib dello 0,11%, il Tech Star dello 0,47% e l'All Stars dello 0,58%. Finale sulla parità per Telecom Italia, che non reagisce troppo alla notizia che Brandes Investments è salita oltre il 5,4% del capitale. Più vivace Pirelli, in rialzo dello 0,84% a 0,9071. Peggior titolo dell'S&P/Mib è Intesa Sanpaolo (meno 1,33% a 5,8550), che sconta anche la prudenza degli operatori in vista del possibile coinvolgimento nel dossier Telecom. Miglior blue chip del listino è Stm, con acquisti anche di carattere speculativo che portano il titolo a chiudere in rialzo del 3,04% a 15,1460. Tra gli editoriali, in luce Mondadori (più 0,92% a 8,0230).