STOP AI CODICI All’azienda serve maggiore trasparenza

«Presidente Catania non ritiene di dover abolire quel “codice etico” da lei imposto alla struttura aziendale che, di fatto, è codice dell’omertà? Perché tanta riservatezza nell’offrire informazione? Ché, forse, si preferisce tenere nascosti dati che disegnano una situazione vergognosa? E, poi, ogni anno - dal 2001 - Atm ha una liquidità di circa 400 milioni di euro ovvero non è il caso di spendere quei soldi nella manutenzione per garantire un servizio sicuro ed efficiente?».