Stop ai vandali Carrozze chiuse la sera

Trenitalia alza le barricate contro i vandali. Da ieri, le carrozze di coda dei treni lombardi vengono chiuse nelle ore di scarsa frequentazione. Il provvedimento, ha spiegato la società, è stato adottato «per migliorare la vigilanza sui convogli e per combattere il fenomeno degli atti vandalici».
Dato che danneggiamenti ai sedili, agli arredi, ai vetri delle carrozze regionali, sono ormai all’ordine del giorno, la direzione territoriale di Trenitalia ha dunque deciso di chiudere, nelle ore di minor flusso di viaggiatori, le ultime carrozze dei convogli sulle linee Varese-Pioltello, Milano-Novara, Milano-Chiasso e Milano-Mortara. Si parla di oltre 70 episodi di vandalismo a partire dal febbraio scorso, per un totale di 350mila euro di spese sostenute dall’azienda per sostituire i materiali danneggiati. Nelle ultime settimane sono state anche intensificate le scorte ai treni regionali, da parte di agenti della polizia ferroviaria, supportati da vigilantes e investigatori privati, nonché da personale della Protezione aziendale di Trenitalia. Ciò ha permesso di identificare e denunciare alcuni degli autori dei vandalismi, ed ha costituito un ottimo deterrente contro nuovi episodi.
Del resto, gli atti vandalici rischiano inoltre di vanificare lo sforzo che Regione e Trenitalia stanno compiendo per restituire quel decoro e comfort di viaggio reclamato dai viaggiatori e dalle associazioni che li rappresentano. Un impegno, stimato in 2,3 milioni di euro, che riguarda 500 carrozze regionali sottoposte a radicali interventi nel corso dell’anno e che verrà esteso anche al 2007.