Stop al fair play fischiati gli inni

C’è stato di tutto, è mancato il fair play.
La partita ha fatto dimenticare lo sgradevole preludio capitato durante l’esecuzione degli inni. Finora, ai mondiali, c’era stato rispetto fra le tifoserie. Ma ieri i tifosi serbi hanno interrotto il fair play, mettendosi a fischiare l’inno argentino. Maradona avrà ricordato i fischi di Milano nella partita di esordio e quelli di Roma nella finale, quando lui stava in campo e gridava «Hijco de puta». Stavolta urlava qualcosa dalla tribuna, rotondo ed esagitato, con la camiseta addosso e al collo una gran catena con una croce. A quel punto i tifosi argentini hanno replicato: all’inno serbo una marea di fischi.