Stop in Senato, bocciata la BreBeMi

Uno stop del Senato alla Bre.Be.Mi. Non è una bocciatura definitiva, però è un parere negativo inspiegabile e irritante per tutti, in Lombardia e non solo. «È deprimente, un errore clamoroso» commenta il presidente della Regione, Roberto Formigoni. «Quali interessi stanno tutelando? Di certo, non quelli di chi a tutte le ore si trova bloccato in autostrada» osserva l’assessore regionale ai Trasporti, Raffaele Cattaneo, che ha curato ogni passaggio del delicato progetto. «Una decisione di corto respiro» dichiara allarmato Antonio Di Pietro, il ministro delle Infrastrutture che ha sostenuto il pressing della Regione per la direttissima Milano-Brescia, indispensabile per alleggerire il traffico della A4. Lo choc contagia anche i Ds. «È un’opera necessaria e strategica per la Lombardia, la cui realizzazione non può essere ulteriormente ritardata» attacca il capogruppo della Quercia in consiglio regionale, Giuseppe Benigni. A remare contro una specie di partito anti Bre.be.Mi e anti Cal (la nuova Concessioni Autostrade Lombarde). (...)