Storace contro Fini: "Avevamo ragione noi"

Il leader de La Destra: "L'intenzione di
Gianfranco Fini di sciogliere An indica che avevamo ragione quando
abbiamo fondato il nostro partito. Credo che Fini porti coerentemente fino in
fondo il suo disegno personale

Pescara - L'intenzione di Gianfranco Fini di sciogliere An indica "che avevamo ragione quando abbiamo fondato La Destra". Va subito all'attacco di "La Destra", Francesco Storace. "Credo che Fini porti coerentemente fino in fondo il suo disegno personale - ha affermato Storace a margine di una manifestazione di partito -, era il suo sogno chiudere l'esperienza della Destra, andare a finire nel Partito Popolare Europeo. Il problema riguarda quelli che oggi saranno costretti nella Direzione nazionale di An a dire di sì, altrimenti non li candida".

"Il Pdl dà l'arrivederci a veltroni" "Io credo che l'arrivederci il Popolo della libertà lo stia dando a Veltroni". Così risponde Storace a chi gli chiedeva se la rottura tra La Destra e Pdl sia un 'addio' o un 'arrivederci' a dopo le elezioni. "Il presidente Berlusconi dice 'votate me o votate Veltroni' - ha sottolineato il leader di 'La Destra' -. Una volta diceva: 'Votate me o votate Fini, votate me o votate Casini'. Mi sarei aspettato che dicesse: 'Votate me o votate la Santanche'', invece dice di votare quell'altro. Allora - ha chiesto Storace - che vuol dire? Che il voto è uguale, che dopo le elezioni vi rimettete insieme?"