Storace: "Sbarramento? Non ci fermerà..."

Il leader di "La Destra" attacca sul suo blog e avverte: il nostro simbolo alle prossime elezioni amministrative ci sarà. Poi torna a criticare Fini

Roma - Se qualcuno pensa di far fuori La Destra con lo sbarramento o qualche altra diavoleria si illude: Francesco Storace, leader del movimento, assicura, in un intervento sul blog, che il suo simbolo sarà presente alle prossime elezioni amministrative. Con chi ce l’ha Gianfranco Fini - si chiede Storace, non senza malizia - che ieri si è trovato d’accordo con Veltroni sulla revisione dei regolamenti parlamentari? Nella sua analisi Storace si scaglia contro «la politica impazzita» mentre la gente fatica ad arrivare alla fine del mese, o vende casa per non pagare un mutuo divenuto insostenibile. «Chi ci capisce è bravo. La politica sembra essere impazzita. Ieri Fini è andato da Veltroni a dire che la legge elettorale dev’essere accompagnata dalle riforme costituzionali e dalla revisione dei regolamenti parlamentari (chissà con chi ce l’ha ...). Berlusconi è stato a cena con Bossi e gli ha promesso uno sbarramento al 4%, che è lo stesso che uscirebbe dal referendum».

"Se passa il referendum nuovi partiti in archicio" Storace ironizza sui partiti nuovi di Berlusconi e Veltroni perché, osserva «se il referendum passasse, dovrebbero metterli in archivio» non foss’altro per la necessità di alleanze con tutti dentro per non perdere le elezioni. «La Destra guarda con fastidio a una politica che si occupa più dei problemi dei partiti che di quelli degli italiani». Tutto questo gli appare «disgustoso» e mette in guardia i leader di altri partiti «se pensano di far fuori movimenti politici con lo sbarramento. Anche perchè - aggiunge minaccioso - dovrebbero farne a meno pure alle Amministrative ...». «Noi ci saremo, con qualunque legge elettorale... È bene fare iscrivere più gente possibile, sia online che attraverso i portavoce regionali (gli indirizzi di posta elettronica sono sul sito www.la-destra.it). Dobbiamo formare un esercito di militanti, a cominciare dalle elezioni del prossimo anno (le Regionali in Friuli, Val D’Aosta, Trentino Alto Adige; le Provinciali a Roma, in Sicilia e in altri territori; le Comunali ...). Avanti! E se son fiamme - conclude uno Storace in stile Cecco Angiolieri - bruceranno ...».