Storia e divise, sfila anche «il Giornale»

«Militalia» di Novegro ospita un nostro stand

Uomini e armi. Apre domani e resterà aperta per il weekend «Militalia» la più importante fiera di collezionismo storico-militare. L’appuntamento è al parco di Novegro ed è imperdibile per tutti gli appassionati di modellismo militare e rievocazioni storiche. Su tre dei cinque padiglioni infatti si tiene ormai da 39 edizioni il mercato militare più importante d’Europa.
Gli appassionati possono scovare qui uniformi militari, cappelli, ma anche stemmi, medaglie, bandiere, distintivi e gagliardetti. Tutta roba proveniente da tutta Italia ma anche da Germania, Austria, Polonia, Repubblica Ceca, Spagna, Francia e Inghilterra. Sono più di 200 gli espositori tra i quali non mancano mai tutti i più qualificati esponenti del settore.
«Sono onorato - si gongola Gabriele Pagliuzzi, presidente del parco esposizioni di Novegro - di ospitare da venti anni l’unica manifestazione fieristica a livello nazionale delle memorie militari e civili del nostro Paese. L’abbondante partecipazione di espositori e visitatori anche dall’estero è la conferma del ruolo culturale e documentale di questa manifestazione che costituisce per molti operatori un importantissimo momento di scambio».
In vent’anni infatti Militalia ha ospitato gli stand istituzionali di quasi tutte le Armi e i Corpi delle nostre Forze Armate. In questi due giorni ci sarà anche uno stand del Giornale in cui sarà a disposizione il volume di «Militaria» la collana che parla di storia e divise. Nei due padiglioni attigui trovano invece posto la militaria attuale e il soft air. E qui non mancherà l’attrazione: a disposizione del pubblico ci sarà la linea di tiro statico. Ci saranno da questa parte tutte le associazioni d’Arma, il modellismo con il concorso Euro Models 2006 organizzato da Mediolanum modelling club e la presenza di numerose ditte e artigiani di importanza nazionale. Non mancherà anche quest’anno l’atteso «Uomini in Armi», il raduno di gruppi di rievocazione storica.