Storia di un perseguitato

È in libreria «Alcune mie vite. Documenti segreti e racconti inediti» di Varlam Shalamov (a cura di F. Bigazzi, S. Repetti, I. Sirotinskaja; Mondadori, pagg. 306, euro 25). Varlam Shalamov (o Salamov, a seconda delle traslitterazioni dal russo) è stato uno dei grandi scrittori del XX secolo. Il suo capolavoro è «Racconti della Kolyma» (Adelphi), agghiacciante e umanissimo insieme di storie sull’universo concentrazionario sovietico, del quale lo scrittore fu vittima innocente come spiega benissimo proprio il volume appena uscito. Varlam Shalamov è nato a Vologda nel 1907 e morto a Mosca nel 1982.