Storico Empoli a Zurigo Samp e Palermo tranquille Firenze pensa alla Juve

Champions sì, ma anche coppa Uefa perché oggi, nel ritorno del primo turno, saranno quattro le squadre italiane impegnate e tutte con buone possibilità di continuare il cammino in Europa. Inizia l’Empoli che quindici giorni fa, al debutto assoluto in una coppa europea, si era preso il lusso di battere il ben più titolato Zurigo. Un 2-1 che alle 18,30 (su Conto Tv1 nel bouquet Sky) i toscani dovranno difendere al Letzigund e, in questa avventura, saranno supportati dai mille tifosi che con 13 pullman hanno voluto seguire la squadra in questa «storica» trasferta. Pronto anche un gigantesco striscione «ovunque con voi» per la coreografia nello stadio. Questa la probabile formazione: Bassi, Iacoponi, Vanigli, Adani, Raggi, Giacomazzi, Marchisio, Abate, Vannucchi, Giovinco, Volpato. Alle 19 in Danimarca, la Sampdoria difenderà contro l’Aalborg il 2-2 ottenuto a Marassi e l’attesa è grande per il ritorno europeo di Antonio Cassano. Alle 20,45 il Palermo ospiterà invece i cechi del Mlada Bolestav, forte dell’1-0 ottenuto nell’andata. «La cosa più importante in questo momento è passare il turno in Uefa, ma non giocando come a Empoli dove abbiamo disputato la nostra peggior gara di questo scorcio di campionato», ha tuonato il tecnico rosanero Stefano Colantuono. Chiude la Fiorentina alle 21 (diretta La7) con gli olandesi del Groningen, dopo l’1-1 dell’andata. Ma, a Firenze, tutti guardano alla gara con la Juve di domenica.