Storico Siena: la prima volta in semifinale grazie a Destro

Verona È l’ex ragazzino prodigio e figlio d’arte Mattia Destro a far entrare nella storia il Siena. Gli bastano poco più di 80 secondi - il tempo trascorso dal suo ingresso in campo alla rete di testa - per firmare il successo al Bentegodi e a regalare ai toscani la prima semifinale di Coppa Italia. L’attaccante dell’Under 21 di Ferrara, «scaricato» dall’Inter dopo due scudetti e un Viareggio vinti con le giovanili nerazzurre, è ancora protagonista contro il Chievo: nel 4-1 inflitto ai gialloblù in campionato, Destro segnò una doppietta. «Il gol decisivo? Nasce da uno schema provato in allenamento che non c’era mai riuscito...», confessa la punta del Siena. Cammino incredibile in Coppa Italia per la squadra di Sannino: nei turni precedenti aveva eliminato Torino, Cagliari e Palermo (queste ultime due sempre in trasferta).
Chievo più intraprendente nella prima parte, Siena attento e più reattivo nella ripresa, abile a sfruttare la circostanza favorevole e a gestire la situazione seppur in inferiorità numerica dal 15’ per l’espulsione di Grossi. «Godiamoci questa serata, ma pensiamo subito al derby di Firenze», così Sannino.