Le storie Quegli eroi sott’acqua

Anche stavolta, come sempre, ci sono pure responsabilità umane. Poi, certo, il grosso l’ha fatto la natura, una precipitazione di incredibile intensità, che ha pochi precedenti nella storia, «meno di una volta a secolo» come ha precisato immediatamente l’Arpal. Però, la pulizia di rivi e torrenti, la messa in sicurezza di alcune aree pericolose o anche, molto più semplicemente, lo spazzamento delle strade e la pulizia di tombini e caditoie, o addirittura la celerità nel diramare l’allerta dopo aver visto previsioni e cielo, sono qualcosa che va oltre l’intensità delle precipitazioni che «meno di una volta a secolo».
C’è tanto da denunciare, l’abbiamo denunciato, lo (...)