Storielle musicali dal «core de Roma»

Uno spettacolo di musica popolare romana con la voglia di far riscoprire la tradizione poetica e musicale della città grazie al suono di chitarra e fisarmonica, strumenti che inducono tanto al divertimento quanto alla riflessione personale. Un viaggio ispirato dall’omonima canzone di Romolo Balzani e Oberdan Petrini che si snoda con versi e proverbi. Il teatro dell’Orologio ospita domenica e lunedì «L’eco der core», una rappresentazione nata dall’incontro tra l’attore Stefano Onofri e il chitarrista Massimo Antonietti durante una kermesse. Il «percorso» di un vecchio saggio che con il suo animo ancora da bambino narra, attraverso gli stornelli, la vita dei rioni e della gente comune, rievocando e reinterpretando «l’antico» che appare ormai dimenticato.