Una strada intitolata al papà di don Camillo

Una via di Sestri Levante dedicata a Giovanni Guareschi. La chiede il consigliere comunale del Popolo della libertà Gianteo Bordero ricordando la figura di Guareschi che nella sua infanzia aveva trascorso diversi soggiorni a Trigoso. «Quando ho saputo, come membro della commissione toponomastica, che vi era la necessità di dare un nome a una nuova via del borgo- spiega Gianteo Bordero-, ho subito pensato a Guareschi. Non soltanto perché ricorreva il centenario della nascita, ma anche perché ritengo un onore, per la nostra città, l’aver ospitato una delle figure più geniali, originali e caute del Novecento italiano e non solo».
Proprio oggi la località di Trigoso ospiterà i figli di Giovanni Guareschi Carlotta e Alberto. Trigoso ha già ricordato l’autore di «Mondo Piccolo» con una statua, una targa sulla facciata della canonica ed un libro. Dopo il sì della commissione toponomastica ora tocca al consiglio comunale di Sestri Levante dare il via libera alla richiesta del consigliere comunale Pdl «Da lui- conclude Bordero- ho imparato che la politica deve essere animata da un vivo senso di umanità».