La strada sul Polcevera dedicata al 30 giugno E Quattrocchi aspetta

Ci deve pensare Roma ad intitolare una strada in memoria di un genovese perché sotto la Lanterna per guadagnarsi questo onore bisogna essere politicamente corretti. E da queste parti essere politicamente corretti significa guardare a sinistra. Così mentre il consiglio comunale della Capitale ha deciso di seguire l’esempio già dato da Milano, Trieste e Firenze stabilendo di dedicare una via in memoria del bodyguard genovese ucciso in Iraq Fabrizio Quattrocchi (24 voti a favore, 2 contrari, 2 astenuti), a Genova il sindaco e la giunta (...)