«La strada vincente è il partito unitario»

«È saggio proseguire sulla strada della riforma della legge elettorale e del partito unitario. Due processi che non sono in contrasto, ma che hanno bisogno entrambi del propellente di un progetto politico necessario e unitario». Lo afferma in una nota il coordinatore nazionale di Forza Italia Sandro Bondi. Intanto, dopo i timori dei giorni scorsi sulla bozza di riforma elettorale messa a punto dai tecnici della Cdl, i deputati di Forza Italia sono usciti «più sereni» dalla riunione del direttivo del gruppo della Camera. Tuttavia un grande applauso ad Adriano Paroli, che ha sollevato dubbi sulle intenzioni dell'Udc, dimostra quale sia la questione che preoccupa gli azzurri. Martedì l'intero gruppo parlamentare incontrerà il presidente Berlusconi, che ha confidato ad alcuni dirigenti del partito di non gradire il meccanismo delle preferenze e ha bloccato il cosiddetto «motore azzurro».