Strade lavate senza spostare le macchine

Arriva da Milano la salvezza dei genovesi che non spostano l'auto nei giorni adibiti alla pulizia stradale, e vanno incontro alla multa o - peggio ancora - alla rimozione della vettura. Si chiama «spazzatrice con agevolatore» il nuovo mezzo meccanico che l'Amiu ha esportato dalla ditta «Ingegneri riuniti» del capoluogo lombardo e che consente di pulire sotto le auto in sosta senza doverle spostare. «Sweepy jet» - questo il nome d'arte del braccio mobile agganciato al tetto della spazzatrice e manovrato a terra da un operatore - ha fatto ieri il suo esordio in piazzale Rusca a Quinto, tra gli sguardi incuriositi dei passanti. Che mai si erano imbattuti in una spazzatrice con un braccio meccanico lungo tre metri e in grado di lavare sotto le auto posteggiate, oltre che sui marciapiedi e tra le cunette stradali. Come funziona? Mentre un operatore guida a passo d'uomo la spazzatrice, un altro da terra manovra il braccio agevolatore spingendo i rifiuti sotto le spazzole di aspirazione della macchina con un getto di acqua disinfettante. «Sweepy jet» è in grado di «sparare» fino a 1.500 litri d'acqua, ha un'autonomia di due ore e quando avverte ostacoli (cartelloni, pensiline del bus) rientra automaticamente nella sede del mezzo.