Strade sempre ordinate se «vigilano» i cittadini

Francesca Nacini

Nel coro «assordante» dei mugugni genovesi si è alzata una voce propositiva che parla di pulizia e ordine dell’ambiente, per la nostra regione ma non solo. Si tratta del progetto pilota «Strade sempre pulite» ideato da Piero Carini e che presto diventerà una Onlus aperta a tutta la cittadinanza. L’ iniziativa promuove una sorta di educazione attiva al rispetto dei luoghi in cui viviamo, attraverso politiche di sensibilizzazione fatte di lezioni nelle scuole elementari, vademecum comportamentali e controlli sul territorio garantiti dalla buona volontà di semplici cittadini. L’obiettivo del progetto è quello di spronare la gente ad un attivismo civico che, come qualche amministratore ha già intuito ma non assimilato, potrebbe contribuire in maniera sostanziale allo sviluppo turistico del territorio, oltre che al miglioramento generale della qualità della vita degli abitanti. La lotta al menefreghismo cittadino, quindi, è partita e se - come auspica il promotore - aumenteranno i collaboratori diretti, soprattutto a livello didattico, le nostre città avranno una chance concreta per riconquistare la pace e l’ordine che ormai sopravvivono solo nei piccoli centri.