Strage in Algeria, almeno 8 vittime

Algeri. Torna l’incubo del terrorismo islamico in Algeria, Paese che ne fu devastato all’inizio degli anni Novanta. Otto militari algerini sono stati uccisi e 23 sono rimasti feriti nell’attentato con un camion-bomba compiuto contro una caserma a Lakhdaria, 100 chilometri ad est di Algeri nella regione della Cabilia. L’attentato coincide con l’apertura dei Giochi Africani nella capitale algerina. L’organizzazione «Al Qaida per il Maghreb islamico» ha rivendicato l’attacco suicida. Secondo alcuni testimoni alla guida del camion c’era un giovane di una ventina d’anni. La Carta per la pace e la riconciliazione nazionale entrata in vigore il 1° marzo 2006 ha portato alla scarcerazione di circa 3000 ex terroristi.