Strage a Bagdad: 18 morti e 64 feriti

Autobomba nel centro commerciale di Bab al-Sharji. L'esplosione è avvenuta nella Zona Verde, il settore
ultra-protetto della città che ospita le diverse sedi del governo
iracheno e dell’ambasciata statunitense

Bagdad - Un attentato è costata la vita ad almeno diciotto civili a Bagdad. Altri 64 sono rimasti feriti. Nella capitale irachena è esplosa un’autobomba, parcheggiata in un centro commerciale di Bab al-Sharji.

L'attentato kamikaze L’esplosione è avvenuta in un ponte a Tahrir Square, una zona di negozi di abbigliamento al confine con la Zona Verde, il settore ultra-protetto di Bagdad che ospita le diverse sedi del governo iracheno e dell’ambasciata statunitense.