Strage di clandestini al largo di Malta

Nuova tragedia dell’immigrazione al largo di Malta. La Marina della Valletta ha individuato «tra i sei e gli otto cadaveri» di clandestini a 64 chilometri dalla costa meridionale. I corpi non sono stati ancora recuperati a causa del maltempo, spiega l’esercito maltese. Secondo il quotidiano locale L Orizont, le vittime del naufragio, avvenuto nel fine settimana, sarebbero invece 35. Il giornale ha riferito che venerdì scorso un elicottero tedesco appartenente alla missione Ue Frontex aveva avvistato un’imbarcazione con numerose persone a bordo. Soltanto l’altra sera, l’incrociatore Argo della Marina francese ha avvistato i cadaveri, dopo la segnalazione di un aereo lussemburghese.