Strage di Erba Azouz tornerà in Italia per l’appello

Azuoz Marzouk, il tunisino che perse nella strage di Erba il figlio di poco più di due anni, la moglie e la suocera potrà rientrare in Italia per seguire il processo d’appello a Milano che vede imputati i vicini di casa Olindo Romano e Rosa Bazzi, condannati all’ergastolo per l’eccidio. Viene accolto così - ha spiegato il legale Roberto Tropenscovino - il ricorso che consentirà ad Azouz, espulso dall’Italia in seguito a un patteggiamento per spaccio di droga, di presenziare al processo per la strage e ad altri, compresa la causa civile per la confisca della casa dei Romano.