Strage di Linate, cancellate le condanne

La quarta corte d'Appello di Milano ha assolto i due principali imputati - l’ex responsabile degli scali di Malpensa e Linate Francesco Federico e il direttore di Linate Vincenzo Fusco - per il disastro aereo di Linate che l'8 ottobre 2001 provocò 118 morti. Sono inoltre state ridotte le pene di tutti gli altri imputati meno uno. Le assoluzioni e gli sconti decisi dalla Corte hanno scatenato in aula la protesta di molti parenti delle vittime. E Pasquale Padovano, il dipendente aeroportuale unico superstite del disastro, è scoppiato in lacrime alla lettura della sentenza, urlando: «È una vergogna».