Strage di Nassirya, muore il sopravvissuto

Non ce l'ha fatta il maresciallo dei carabinieri Enrico Frassanito, superstite della strage di Nassirya. È morto ieri a Verona, dopo il suo arrivo da Kuwait City dove era ricoverato dopo l'attentato del 27 aprile. Frassanito era sopravvissuto all'esplosione del blindato in cui sono morti due suoi colleghi, un militare dell'esercito e un caporale romeno. Intanto sono rientrate dall’Afghanistan le salme dei due alpini rimasti uccisi nell’attentato di Kabul. Oggi sarà aperta la camera ardente al Celio per dar modo ai cittadini di rendere omaggio ai due alpini e domani si terranno i funerali solenni a Santa Maria degli Angeli.