Stralivigno, una mezza in altura

Luglio e agosto sono mesi tradizionalmente privi di grandi eventi sulla distanza della mezza maratona. Ma c'è una manifestazione che catalizza l'attenzione dell'atletica: è la Stralivigno di domenica 6 agosto. Perché una scelta così diversa dalle altre? Intanto perché Livigno ad agosto è un paradiso incantato nel verde e soprattutto nel fresco, offre il clima ideale per correre, anche una mezza maratona. Certo, si gareggia in altura, non si può pretendere un percorso piatto e adatto a ottenere grandi prestazioni cronometriche, ma poco importa. Il fascino della Stralivigno risiede in altre cose.
Il suo fascino si annida anche nelle novità che continuamente riesce a proporre: quest'anno si è cercato di venire incontro ai neofiti o a chi, proprio perché si è a inizio agosto, non si sente ancora in grado di coprire una distanza comunque importante come quella della maratonina. Ed allora basta trovare un compagno d'avventura per formare una staffetta: metà corsa a testa e partecipazione alla classifica riservata alle coppie. Un'idea eccezionale che ha trovato subito grande riscontro fra gli appassionati facendo crescere il numero degli iscritti.
In campo maschile si preannuncia un'interessante sfida fra specialisti italiani delle lunghe distanze quali Giorgio Calcaterra e Emanuele Zenucchi, altro collezionatore di maratone nella stagione, che si troveranno a confrontarsi con Jonathan Koilegei, 27enne vincitore della passata edizione e quest'anno già primo alla Ludwigsburger Cityrace, e Philemon Kipkering, altro keniano (sua la vittoria nel 2004) da anni residente in Sardegna. Se possibile ancora più qualificata la gara femminile, con Ivana Iozzia ancora scottata dalla mancata convocazione per gli Europei di Goteborg e Maria Cocchetti, prima alla Maratona d'Europa a Trieste, che se la vedranno contro l'ucraina Inna Lebedeva, seconda alla Stralivigno 2005 e vicecampionessa nazionale di cross country quest'anno.
Il via della gara verrà dato alle ore 10 da Plaza Placheda. Il percorso è diviso fra 11 km di sterrato e 10 di asfalto.
Informazioni per il pubblico: Comitato Organizzatore OPEN AIR 2006, APT Livigno Ufficio Eventi: tel. 0342.052.230; fax. 0342.052.259; www.livignoweb.com - infoeventi@livignoweb.com