Strane manovre attorno a Capitalia

Dopo la dura sentenza del tribunale di Brescia per il crac Italcase Bagaglino, i vertici di Capitalia, Mediobanca e Popolare Italiana si riuniranno per decidere su un’eventuale sospensione di Cesare Geronzi, Roberto Colaninno e Divo Gronchi. Pare comunque scontato che le assemblee decideranno di confermare gli uomini alla guida delle banche. Lunedì si inizia con il Cda di Capitalia per Geronzi e Colaninno, mercoledì sarà il turno di Popolare Italiana. La sentenza ha prodotto un’inevitabile scossa in Borsa dove si scommette su un tentativo di scalata: il titolo della banca romana è salito dell’1,61% a 6,94 euro dopo aver avuto un picco sopra i 7 euro. E a confermare le strane manovre attorno a Capitalia, a dispetto del clima festivo, è passato di mano l’1,6% del capitale.