Strane tutte le proteste solo per questo sciopero

Egregio direttore, dopo l’approvazione del «pacchetto Bersani» i tassisti genovesi e di tutta Italia, tra i più danneggiati da questa proposta, sono scesi in piazza e si sono mobilitati. Molto interessante è stato l’atto della Confartigianato taxi Toscana, in accordo con le altre sigle sindacali nazionali, che ha dato vita ad un coordinamento nazionale denominato «Taxi italiano» che si propone come primo obiettivo di bloccare il processo di liberalizzazione, chiedendo l’immediato annullamento del provvedimento. Il centrosinistra, a difesa delle sue leggi, ha sguinzagliato persino le associazioni dei consumatori: la Codacons, la quale ha predisposto una serie di esposti alle procure di Genova e alla Commissione di garanzia degli scioperi. Per non parlare poi del silenzio della Triplice, pappa e ciccia con il governo, su chi sciopera e lotta per il posto.