Strangola il figlio autistico, poi va dai carabinieri

Il maestro in pensione di 60 anni, ha deciso di farla finita uccidendo il figlio di 26 anni, malato fin dall'infanzia

Palermo - Ha detto al figlio di accompagnarlo a fare una passeggiata, poi ha raggiunto una zona appartata nelle campagne di Gibilrossa e lo ha strangolato con una corda. E' accaduto, nel Palermitano, sabato scorso ma la notizia si è appresa solo ora. Protagonisti della drammatica vicenda Calogero Crapanzano, maestro di 60 anni in pensione ed il figlio di 26 anni autistico dall'infanzia.

L'uomo, dopo il delitto, si è consegnato ai carabinieri di Villagrazia. Aveva ancora il cadavere del figlio nel cofano dell'auto. Agli investigatori, come scrive oggi il Giornale di Sicilia, ha raccontato il dramma di una vita trascorsa con il figlio ammalato. Questa mattina il gup Donatella Puleo ha convalidato il fermo dell'uomo, ma ha ordinato l’immediata scarcerazione dell’indagato. Secondo il giudice non ci sarebbero le esigenze cautelari.