Stranieri invitano i milanesi in difficoltà

L’iniziativa si chiama Aggiungi un posto a tavola ed è promossa dall’Osservatorio di Milano diretto da Massimo Todisco. In questa occasione saranno gli stranieri ad aprire le loro case ai milanesi, per la serie, «solidarietà all’incontrario». Così, il primo dell’anno, i poveri, gli immigrati e i senzatetto daranno ospitalità a tutti coloro che desiderano conoscere culture diverse ma anche a quegli italiani che sono in difficoltà. «Vogliamo contribuire a rompere le barriere e facilitare il dialogo, restituendo dignità alle persone che vengono dalla guerra e della miseria», ha spiegato di recente Todisco. Un’iniziativa che trova il sostegno sia della Diocesi sia delle comunità d’immigrati.