Lo strano caso delle stanze «accaparrate»

«Mi risulta che nell’edificio di via delle Vergini, destinato alle sedi dei Gruppi consiliari del Comune di Roma, stiano avvenendo delle occupazioni abusive di stanze. Ritengo si tratti di un modo ignobile di agire, ancor peggiore se si pensa che ad avallarlo e a compierlo in prima persona sono addirittura dei consiglieri comunali della maggioranza». Lo afferma il consigliere di An Vincenzo Piso. «Visto che - aggiunge - le assegnazioni degli spazi non sono state ancora decise e in questi giorni stiamo affrontando serenamente la questione tra colleghi, o almeno credevo, chiedo al sindaco Veltroni di intervenire prima che la situazione diventi ingovernabile. Se i gruppi che formano la nuova maggioranza capitolina assumono questo atteggiamento e danno questo becero esempio all’opinione pubblica - conclude Piso - poi non ci dobbiamo stupire se le occupazioni abusive sono all’ordine del giorno in tutta Roma e se chi si comporta correttamente ha la peggio».