Strappa guinzaglio al padrone e poi si avventa su tre passanti

Nuovamente di scena un pitbull. Tra i feriti la più grave è una donna: guarirà in 10 giorni

Pitbull sfugge al padrone e azzanna tre persone, mandandole all’ospedale, per fortuna senza grosse conseguenze. «Mi è sfuggito - ha cercato di giustificarsi il giovane proprietario - e non riesco a spiegarmi come sia riuscito a liberarsi della museruola che gli avevo messo».
Teatro della vicenda, i giardinetti a ridosso di via Falck, due passi da piazza Bonola. Ieri mattina poco dopo le 11 Davide B., 19 anni, scende a portare il suo cane a fare due passi. A suo dire con tanto di museruola e guinzaglio. A un certo punto il cane gli sarebbe sfuggito e in qualche modo sarebbe anche riuscito a sfilarsi la museruola dalla bocca. E a questo punto si è messo a morsicare tutti quelli che gli capitavano a tiro. La prima a finire tra le sue fauci, è stata Mariangela C., 65 anni, poi in rapida successione Paolo M., di 74 anni e infine Donatella C., di 27 anni. Solo a quel punto, Davide C. è riuscito a riprendere il controllo dell’animale.
Vengono chiamati i soccorsi, arrivano polizia e ambulanze, Mariangela C. e Paolo M. finiscono al Sacco. La prima ha una profonda ferita al braccio sinistro, medicata e dimessa dovrebbe guarire in 10 giorni, il secondo invece ha rimediato qualche graffio sempre al braccio ed è stato assistito e dimesso con pochi giorni di prognosi. La ragazza invece si è ritrovata con il maglione e il giubbotto stracciati, ma solo qualche livido sul braccio. Il ragazzo sarà invece denunciato, omessa custodia di animali e lesioni personali.