Le strappano la collana nel portone, ladri scatenati nelle case di chi è in ferie

Scippata della collana nell'androne di casa, in via della Benedicta. Stava aprendo il portone del palazzo per rientrare a casa, intorno all’una di martedì scorso. A poca distanza da lei un giovane stava telefonando. Sul momento non gli ha dato peso, ma una volta nell'androne dello stabile, si è sentita tirare da dietro. Il giovane infatti, senza farsi sentire, era entrato a sua volta nel palazzo e le aveva strappato la collana d'oro che indossava, per poi fuggire di corsa in strada. La vittima dello scippo, una ottantottenne italiana, ha dato immediatamente l’allarme e in via della Benedicta è arrivata una voloante. Agli agenti la donna ha raccontato quanto avvenuto, rifiutando un intervento del personale sanitario. «Sto bene», ha detto l’anziana, sebbene scossa dall’aggressione. Intanto martedì scorso i malviventi si sono scatenati con i furti in abitazione: la polizia è intervenuta in via Rollino alle 12.40, in via Montaldo le 13.46, in via P. Anfossi, alle 14.15, in via Sant'Ambrogio di Fegino, alle 16 e in via Borzoli, in serata alle 23.20. Ben cinque sopralluoghi di furto per le volanti di Questura e Commissariati.
La volante del Commissariato Sestri è intervenuta in via Rollino dove i ladri si sono portati via un videoregistratore e altri beni di valore, ancora da quantificare.
La volante del Commissariato San Fruttuoso è intervenuta in via Montaldo dove i ladri, una volta entrati nell'abitazione, hanno portato via alcuni gioielli che sono riusciti a trovare sebbene la proprietaria li avesse nascosti all'interno di un elettrodomestico.
In via Anfossi i malviventi si sono introdotti in un'abitazione, dopo aver forzato la porta d'ingresso e hanno messo a soqquadro la camera da letto, non riuscendo tuttavia a rubare nulla, poiché tutti i beni erano stati ben nascosti in altri luoghi dai proprietari.
In via Sant'Ambrogio di Fegino i proprietari di un appartamento, al loro rientro a casa, hanno trovato la porta forzata e la camera da letto a soqquadro. I ladri hanno portavo via preziosi e altri beni, per un valore di circa 1.500 euro.
Le volanti della Questura sono infine intervenute in via Borzoli, dove alcuni cittadini hanno notato due individui che, dopo essersi arrampicati sul tubo del gas fino al primo piano di uno stabile, hanno forzato la persiana e infranto il vetro di una finestra, nel tentativo di introdursi in un appartamento, i cui proprietari sono al momento in vacanza. Sul posto è sopraggiunto un parente dei proprietari in possesso della chiave che ha consentito agli agenti di effettuare un sopralluogo nell'abitazione, constatando che tutto era in perfetto ordine e nulla era stato asportato. Evidentemente i malviventi si sono accorti di essere stati notati e sono fuggiti prima che arrivassero gli agenti. In questo periodo gli appartamenti sono presi di mira soprattutto per l’assenza dei proprietari che vanno in vacanza.