Lo stratega di Bush: repubblicani, state perdendo

Karl Rove, repubblicano e stratega delle vittorie elettorali del presidente Bush, non ha dubbi: Barack Obama, il candidato democratico, sta vincendo e la battaglia per il suo avversario John McCain, il candidato repubblicano, «è tutta in salita», anche se la situazione potrebbe cambiare. Sul suo sito web, Rove, che tra le altre cose fa anche il consulente elettorale, pubblica una mappa degli Stati che dà la vittoria ad Obama, con 273 collegi elettorali conquistati (ne occorrono 270), mentre McCain è a quota 163 e continua a perdere terreno sul suo avversario. In un articolo su Newsweek, Rove dà una serie di consigli ai candidati repubblicani, chiedendo loro «di dipingere Obama come uno spendaccione, un militante classista e un elitario» che non si è mai sporcato le mani, ma evitando la tentazione di sferrare troppi «ko, benvenuti ma difficili e non necessari».