Stravince Berlusconi «Ma è un difficile governo delle Libertà»

Ha vinto il Polo delle libertà. Ha vinto la ragionevolezza degli italiani che, con tutti i loro difetti - autentici difettacci - nei momenti cruciali dimostrano sempre di possedere un pizzico di buon senso, e si salvano dal peggio. Il peggio, naturalmente, è la sinistra che, dalla nascita di questa prima scalcinata Repubblica a oggi, non è mai riuscita a prevalere nonostante la sgangheratezza degli avversari. Questa volta la Quercia e i suoi rami vermigli (Rifondazione, Verdi, Rete, Alleanza democratica eccetera) avevano tutto per farcela (...) Ma l'affermazione di Forza Italia, Alleanza nazionale, Lega e «soci» significa poco, almeno per ora. Siamo persuasi che non tutto andrà liscio, e non lo diciamo perché abbiamo la vocazione degli iettatori, ma perché abbiamo imparato, negli anni, a conoscere gli uomini. E gli uomini, spesso, pensano a se stessi e non al bene comune. Dobbiamo avere fede? Ne abbiamo avuta fin troppa.
Vittorio Feltri - 29 marzo 1994