Strehler e il copione su Goldoni

Oggi alle 17.30 al Teatro Grassi di via Rovello 2 i «Giovedì degli Amici del Piccolo» presentano «Strehler tra Brecht e Goldoni», conversazione di Oreste Bossini con Stella Casiraghi, Siro Ferrone, Tullio Kezich, Maurizio Scaparro e Bruno Schacherl. Per l’occasione la casa editrice «Le Lettere» presenta i libri «Memorie. Copione teatrale da Goldoni», opera inedita di Giorgio Strehler (pagg. 296, euro 35), e «Il critico errante» di Bruno Schacheri (pagg. 240, euro 24).

Il progetto alla base del testo di Strehler era in origine una sceneggiatura a puntate sulla vita di Goldoni, commissionata al regista dalla Rai alla fine degli anni Sessanta. Quella prima stesura, scritta con Ludovico Zorzi e Tullio Kezich, sembrò irrimediabilmente perduta e il progetto televisivo sfumò definitivamente nel 1974. Ma Strehler non lo abbandonò mai. Al contrario, a poco a poco divenne una sorta di romanzo teatrale, un esercizio continuo per raccontare, attraverso le vicende del genio veneziano, anche il suo personale itinerario di teatrante.