Strindberg, l’amore e la lotta di classe

In scena al teatro Italia fino al 9 marzo, La signorina Giulia, il testo di August Strindberg diretto da Armando Pugliese e interpretato da Vanessa Gravina, Edoardo Siravo e Simonetta Graziano. Il soggetto è tratto da una vicenda di cronaca che aveva particolarmente colpito il drammaturgo svedese. L’intreccio amoroso tra la contessina Giulia e il servo Jean diviene un pretesto per rappresentare la lotta tra l’aristocrazia, ormai in declino, e i più poveri, pronti a tutto per impossessarsi del potere.