Strisce blu, i residenti posteggiano gratis

Non più solo strisce gialle, ma parcheggio gratis per i residenti anche su quelle blu. È passata ieri in consiglio comunale la mozione, votata all’unanimità da centrodestra e centrosinistra, che permetterà la sosta gratuita in tutti gli spazi tracciati. «Una vittoria della linea di Fi - esulta il capogruppo Giulio Gallera -. Adesso l’assessore dovrà tenerne conto». Sul ticket d’ingresso, intanto, vince la «linea Moratti». Venerdì la delibera sul bilancio 2008 - con il «bollente» dettaglio di costi e ricavi previsti - dovrebbe ottenere il via libera della giunta. Con tariffe che non dovrebbero variare di molto rispetto a quelle già presentate nei giorni scorsi da Letizia Moratti. Il nodo restano gli abbonamenti scontati per i milanesi che non abitino dentro la Cerchia, su cui il sindaco - dopo i paletti della Corte dei conti e del ministero dei Trasporti - è stata costretta a ingranare la retromarcia nonostante gli accordi presi coi partiti. Gallera era stato categorico: «Bisogna rispettare i patti, non possiamo massacrare gli stipendi». Posizione che ieri ha dovuto ammorbidire dopo la riunione del gruppo consiliare. «Gallera è andato troppo oltre - hanno commentato gli azzurri Aldo Brandirali e Vincenzo Giudice -. Il gruppo gli ha fatto presente che sull’Ecopass la posizione è quella della Moratti». Saltato - e rimandato ad oggi alle 16 -, il primo tavolo tecnico tra capigruppo e tecnici comunali per trovare la quadra su sconti e tariffe, Gallera assicura che «non c’è mai stata la volontà di rompere gli accordi, condividiamo l’operato del sindaco e la sua disponibilità a lavorare insieme per migliorare il provvedimento. Ci faremo carico anche noi ovviamente delle difficoltà tecniche sorte dopo le imposizioni della Corte dei conti».