STRISCIA FESTEGGIA CON IL BOTTO

La maggiore età fa bene a Striscia la notizia: lunedì sera infatti il tg satirico di Antonio Ricci ha festeggiato i 18 anni con il record stagionale. Il Tg satirico di Antonio Ricci, secondo una nota Mediaset, «è volato a 9 milioni 175mila telespettatori e al 31,58 per cento di share stabilendo il record stagionale, battendo nettamente Affari Tuoi (fermo a 7 milioni 953mila telespettatori - 27,61 per cento di share) di 4 punti. Striscia, che ha vinto anche in sovrapposizione, ha toccato il picco record di 11 milioni 470mila spettatori (pari al 38,8 per cento di share), distanziando Affari Tuoi di 12 punti di share nella fascia 15-64 anni con il 35 per cento di share di media (contro il 23,5 per cento di share registrato nello stesso target dal quiz di Raiuno)».
In onda subito dopo Striscia, la seconda e ultima puntata della miniserie Callas e Onassis, con i suoi 6 milioni 313mila spettatori (share del 24,01 per cento), ha quasi riagguantato, su Raiuno, la seconda delle quattro puntate della fiction con Veronica Pivetti Provaci ancora prof, seguita da 6 milioni 725mila spettatori (share del 24,54 per cento).
La puntata di Matrix dedicata al «caso Bonolis» (che dal 24 novembre sarà su Canale 5 con il suo nuovo programma di seconda serata, Il senso della vita) è stata seguita da 2 milioni 173mila spettatori (share del 25,10 per cento), risultato superiore a quello di Porta a porta: 2 milioni 38mila spettatori (share del 20,65 per cento).
Sempre per quanto riguarda le reti Mediaset, su Italia 1 Mai dire lunedì è stato visto da 2 milioni 678mila spettatori (share del 9,46 per cento) nella prima parte e da 2 milioni 111mila spettatori (share del 9,53 per cento) nella seconda; su Retequattro il film con Kevin Costner Robin Hood-Principe dei ladri ha raccolto 2 milioni 461mila spettatori (share del 10,38 per cento).
Infine, su La7 Il Processo di Biscardi ha fatto registrare il risultato più alto degli ultimi due anni: 1 milione 300mila spettatori di audience, 5,50 per cento di share e 7 milioni 750mila spettatori di contatti.
La trasmissione, giunta alla sua ventiseiesima edizione, ha ottenuto lunedì sera - parlando anch’essa di Bonolis ma anche dello scontro giuridico Rai-Lega Calcio-Milan e di un campionato di serie A che continua a proporre inevitabili sorprese e tanti errori arbitrali - un picco di 2 milioni e mezzo di spettatori, pari a uno share del 18 per cento. Con questo risultato La7 ha ottenuto un record nello share delle 24 ore del 3,71 per cento.